Filippo Quezel

Filippo Quezel si diploma nel 2012 all'Accademia d'Arte Drammatica del Teatro Stabile del Veneto e continua la sua formazione frequentando il Cantiere delle Arti presso ERT (Emilia Romagna Teatro Fondazione).
Frequenta workshop con Theodoros Terzopoulos, Filippo Timi, Levan Tsuladze, Giorgio Sangati, Luca Micheletti, Francesca Archibugi, Massimiliano Civica e Deflorian/Tagliarini.
Nel 2018 frequenta da maggio a settembre il conservatorio estivo presso lo Stella Adler Studio di New York City.
In teatro lavora con Andrea De Rosa, Babilonia Teatri, Massimo Somaglino, Francesco Niccolini, Giuseppe Emiliani, Ferdinando Bruni e Francesco Frongia.
Nella stagione teatrale 2015/16 è David in "David è morto" di Babilonia Teatri (Leone d'Argento alla Biennale di Venezia 2016) prodotto dal Teatro Stabile del Veneto e ERT.
Nel 2017 recita in "Atti Osceni" di Moisés Kaufman diretto da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia (produzione Teatro dell'Elfo).
Nella stagione teatrale 2018/19 viene diretto da Giuseppe Emiliani in "Uno, nessuno e centomila" di Luigi Pirandello e in "La casa nova" di Carlo Goldoni entrambi prodotti dal Teatro Stabile del Veneto.
Al cinema lavora con Mirko Locatelli, Luca Guadagnino, Constantine Gregory, Nicole Alexander e Daniele Vicari.
Nel 2018 dirige insieme a Dede Preti il cortometraggio: "Res" (Official Selection Lago Film Fest 2019).
Lo stesso anno realizza "Pie Pie Pie": una raccolta video sulla città di New York montata da Emanuele Giraldo (editorial department tra gli altri di 28 days later, Sunshine, Annihlation).
Nella stagione teatrale 2019/20 riprende Atti Osceni diretto da Bruni/Frongia ed è coprotagonista di Cercivento diretto da Massimo Somaglino e prodotto dal Teatro dell'Elfo.